Un punto sul quale spesso veniamo interrogati noi che produciamo montiamo insegne, decoriamo automezzi, stampiamo Bandiere, e materiale promozionale è il seguente:

Devo pagare tasse sulla pubblicità del mio automezzo?

Cerchiamo di fare chiarezza su questo punto perchè è molto importante.
Ogni Comune nel quale ci sia domicilio fiscale della propria attività segue proprie regole per quello che concerne la tassazione pubblicitaria su insegne, automezzi e in generale per la pubblicità esterna.

Tendenzialmente nel 99,9% dei casi la tassa pubblicitaria è da pagare ma è soggetta a variabili a seconda del Comune e il suo regolamento interno.

Spesso e volentieri ad esempio ci sono delle metrature da rispettare, oppure Comuni che fanno pagare un forfait per tipologia di pubblicità esterna ( decorazione automezzo, Insegna pubblicitaria, cartellonistica )  e quindi il mio consiglio è quello di rivolgersi in prima istanza all’ufficio tributi del proprio Comune ( residenza fiscale o sede legale ) e chiedere come comportarsi di fronte a questa problematica.

Cerchiamo di fare chiarezza su questo punto perchè è molto importante.

Ogni Comune nel quale ci sia domicilio fiscale della propria attività segue proprie regole per quello che concerne la tassazione pubblicitaria su insegne, automezzi e in generale per la pubblicità esterna.

È bene avere chiaro quanto sarà incisiva la tassa pubblicitaria (che si paga ogni anno) sul nostro budget annuale pubblicitario, altrimenti sarà facile sbagliare i conti e trovarsi a fare i conti senza l’oste.

Quindi ricordate di chiamare il vostro comune prima di qualsiasi cosa

Ultime dal nostro blog

Di |2021-04-21T08:55:47+02:00Aprile 21st, 2021|guide|0 Commenti

Scrivi un commento

Torna in cima